Privacy

Dott Claudio Chiarlo

Via XX Settembre 5/2 sc. Sin. - 16121 Genova

Corso Filippo Ferrari 104/4 – 17011 Albisola Superiore (SV)

INFORMATIVA PRIVACY - Release 1.1 del 20/7/2018


In ottemperanza a quanto previsto dal nuovo Regolamento Europeo n. 679/2016 (anche conosciuto come “GDPR”) sulla protezione dei dati personali in vigore dal 25 maggio 2018, il Dott Claudio Chiarlo, titolare dell’omonimo studio medico odontoiatrico sito in Via XX Settembre 5/2 sc. Sin. - 16121 Genova, codice fiscale CHRCLD63H12D969R e partita IVA 03080040102 in qualità di Titolare del Trattamento dei dati informa i propri pazienti e tutte le persone che intendono rilasciare o che hanno liberamente rilasciato i propri dati personali allo scrivente, che le politiche di privacy adottate dallo Studio rispondono alla norma.


Attraverso la presente Informativa sulla privacy, il Paziente viene informato sui propri diritti. Accettando di fornire i propri dati il Paziente concede il proprio consenso libero, specifico e inequivocabile affinché le informazioni personali, fornite per iscritto o via Mail o con altri mezzi di comunicazione compresa la comunicazione verbale, siano trattate dallo Studio Chiarlo. Il Paziente è tenuto a leggere attentamente la presente Informativa sulla Privacy, al fine di decidere liberamente e volontariamente se desidera fornire i propri dati personali al Dott. Claudio Chiarlo per le finalità proprie dello Studio.


Quali sono i principali diritti delle persone relativamente ai propri dati personali (GDPR - Capo III – Diritti dell’interessato – Artt. 12 e seguenti)


1. Diritto di accesso – Ogni persona ha il diritto di ottenere la conferma circa l’esistenza o meno di un trattamento concernente i propri dati nonché il diritto di ricevere gratuitamente e con tempestività ogni informazione relativa al medesimo trattamento.


2. Diritto alla rettifica – Ognuno ha il diritto di ottenere la rettifica dei propri dati, qualora gli stessi siano incompleti o inesatti.


3. Diritto alla cancellazione (c.d. “diritto all’oblio”) – fatti salvi gli obblighi di legge, ogni persona ha il diritto di ottenere la cancellazione dei propri dati presenti all’interno dei nostri archivi, consapevole che tale cancellazione potrebbe pregiudicare il proseguimento dei servizi pattuiti o dare adito a penali in caso di interruzioni di contratto.


4. Diritto alla sospensione o alla limitazione del trattamento – In particolari condizioni, l’utente ha il diritto di ottenere la sospensione e/o la limitazione del trattamento, qualora ciò non sia rilevante ai fini della prosecuzione del rapporto contrattuale e fatti salvi gli obblighi di legge.


5. Diritto alla portabilità – Ognuno ha il diritto di ottenere il trasfe-rimento dei propri dati in favore di un diverso titolare. Tale trasferimento avverrà in modo diretto e digitale ove possibile.


6. Diritto di opposizione – Ogni persona ha il diritto di opporsi, in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati che lo riguardano consapevole che la fine del trattamento potrebbe pregiudicare il proseguimento dei servizi pattuiti o dare adito a penali in caso di interruzioni di contratto.


7. Diritto di revoca del consenso – Ogni persona ha il diritto di revocare il consenso al trattamento dei propri dati in qualsiasi momento, restando ferma la liceità del trattamento basata sul consenso prima della revoca. Se il consenso al trattamento


avviene prima della conclusione degli obblighi contrattuali il revocante potrebbe incorre in sanzioni o penali amministrative.


8. Diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo – in qualsiasi momento, ognuno ha la facoltà di promuovere le richieste per l’esercizio dei propri diritti all’Autorità Garante (www.garanteprivacy.it).


I diritti di cui sopra potranno essere esercitati nei nostri confronti rivol-gendosi ai recapiti riportati nel seguente paragrafo 1. L’esercizio dei diritti in qualità di interessato è gratuito ai sensi dell’articolo 12, del GDPR.


1. Titolare del trattamento dei dati personali (GDPR - articolo 4 – comma 7)


Lo Studio Medico Odontoiatrico Dott. Claudio Chiarlo, con sede in Via XX Settembre 5/2 - 16121 Genova, e in Corso Filippo Ferrari 104/4 – 17011 Albisola Superiore (SV), in persona del suo legale rappresentante, è il Titolare del trattamento dei dati personali. Ogni persona che abbia concesso i propri dati alla Studio, per esercitare i propri diritti, declinati nella presente informativa, può contattare il Titolare del trattamento inviando una e-mail all’indirizzo di posta elettronica claudio.chiarlo@gmail.com o scrivendo a: Titolare del trattamento dei dati c/o Studio Chiarlo Via XX Settembre 5/2 - 16121 Genova.


Lo Studio Chiarlo informa di aver provveduto alla redazione del Registro dei trattamenti (GDPR – Articolo 30) appositamente redatto e tenuto sotto costante aggiornamento. Tale Registro è a disposizione dell’Autorità competente per i controlli del caso.


2. Quali dati vengono trattati (GDPR- Articolo 5 e seguenti)


“Dato personale” significa ogni informazione idonea a identificare, direttamente o indirettamente, una persona fisica che utilizzi i servizi offerti dallo Studio Medico Odontoiatrico Chiarlo. In particolare, racco-gliamo e trattiamo i dati personali e i dati sanitari necessari per l’es-pletamento delle funzioni amministrative e mediche specifiche dello Studio:


  • i dati anagrafici e identificativi (nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, sesso);
  • l’indirizzo di residenza, il numero di telefono e l’email;
  • Informazioni bancarie e su carte di credito;
  • Informazioni sanitarie specifiche rivolte alla diagnosi ed alla cura delle patologie rilevate sul Paziente o su eventuali malattie collaterali
  • in generale, ogni altro dato e informazione necessaria per la migliore conclusione ed esecuzione de nostri servizi di cura.


Entro i limiti di legge, lo Studio Chiarlo può ricevere informazioni riguardanti l’utente da fonti terze (tipicamente Laboratori di Analisi, studi odontotecnici o altri medici): con tutte le fonti terze, con le quali esistono rapporti professionali, lo Studio Chiarlo si impegna affinché anch’esse applichino correttamente le norme previste nel Regolamento “GDPR” (articolo 14 – Informazioni non ottenute direttamente dall’interessato) in particolare sul fatto che informazioni personali saranno trasferite a noi con l’indicazione all’interessato di consultare le presenti Privacy Policy. Sempre in ottemperanza all’articolo 14 del GDPR qualora informazioni personali ci vengano fornite da persone terze (ad esempio familiari) la persona che ci comunica i dati si assume in toto la responsabilità di quanto dichiara,


ovvero deve dichiarare di aver ricevuto il consenso esplicito delle persone per le quali ci vengono forniti i dati. Lo Studio Chiarlo dichiara di trattare con particolare cura le informazioni personali e mediche dei soggetti minori di anni 18 (articolo 8 GDPR e seguenti). I dati dei minori saranno trattati solo con il consenso esplicito fornito per iscritto da un genitore o da un tutore legale.


3. Finalità del trattamento (GDPR - articolo 6 – Liceità del trattamento)


I dati personali raccolti sono strettamente necessari per dare seguito alle richieste e ai servizi sottoscritti dai Pazienti. In particolare:


• Per la stipula ed esecuzione del contratto avente a oggetto i nostri servizi, ossia per finalità connesse e strumentali all’espletamento delle necessarie attività precontrattuali, alla gestione del rapporto contrattuale (attività amministrative e contabili, assistenza al cliente, gestione reclami, recupero del credito), all’erogazione dei servizi, di volta in volta, richiesti;


• per adempiere a obblighi di legge e richieste delle Autorità, nonché per rispettare le disposizioni della normativa per la prevenzione delle frodi, dell’attività di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, ove applicabile;


• per le attività mediche di diagnosi e cura delle patologie riscontrate e di competenza dello Studio.


4. Trasferimento dati a soggetti terzi (GDPR - Capo V – articoli 44 e seguenti)


I dati che ci vengono forniti vengono comunicati e/o trasferiti solo ai soggetti dei quali ci avvaliamo per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità oggetto dei contratti di servizi legati all’attività medico/professionale dello Studio. Tali informazioni possono essere trasferite all’interno dell’Unione Europea o all’esterno in base alle collocazioni dei corrispondenti che erogano o agevolano l’erogazione dei servizi necessari alle migliori cure dei nostri Pazienti. Alcuni dei nostri servizi sono erogati in collaborazione con soggetti terzi che ci forniscono supporto alla nostra missione di diagnosi e cura. Tali soggetti sono da noi appositamente nominati responsabili del trattamento: l’elenco dei terzi che trattano dati per nostro conto può essere richiesto contattandoci ai recapiti di cui sopra.


5. Tempi di conservazione dei dati (GDPR articolo 5 – lettera “e” e successivi richiami )


I dati personali saranno conservati per il tempo necessario ad eseguire il trattamento per le finalità sopra menzionate. In particolare, essendo i dati rilevati di volta in volta dallo Studio necessari anche per eventuali cure successive, su esplicita autorizzazione scritta dei Pazienti, i dati verranno conservati fino a revoca dell’autorizzazione da parte del Paziente ovvero fino a richiesta di cancellazione. Essendo, in caso di patologie, necessario ricostruire tutta la storia medica del paziente, comprese le analisi, le cure e le medicine di volta in volta somministrate, non esiste altra politica possibile che quella della conservazione delle informazioni fino alla scadenza definitiva della loro utilità a fini medici. Per le metodologie dettagliate di conservazione “sicura” delle informazioni si fa riferimento al Registro dei Trattamenti e ai documenti tecnici sulla sicurezza elaborati dallo Studio.


6. Responsabilità dell’utente


L'utente e/o il Paziente:


  • Garantisce di essere maggiore di diciotto (18) anni di età e che le informazioni fornite allo Studio Chiarlo sono vere, accurate, complete, aggiornate e autorizzate. Stesso dicasi per informazioni fornite in nome e per conto di minori. L'utente è responsabile della veridicità di tutti i dati comunicati e si impegna a fornire le infor-mazioni in modo tempestivo, affinché corrispondano sempre alla situazione reale.
  • Qualora una persona fornisca informazioni di altre persone (tipicamente a nome di minori o con altre disabilità) la persona in oggetto si assume la responsabilità di informare tutte le persone in qualche modo coinvolte di averci fornito i loro dati personali, le finalità per le quali ci sono stati forniti e le nostre Privacy Policy.
  • L'utente sarà ritenuto responsabile di eventuali informazioni false o inesatte o non volute da altri fornite al nostro Studio dei danni conseguenti diretti o indiretti causati a Studio Chiarlo e/o a terze parti.


7. Protezione dei dati dell’utente (GDPR articolo 32)


Lo Studio Chiarlo, avvalendosi della collaborazione di professionisti specializzati, prende in seria considerazione la protezione dei dati dell’utente e ha adottato adeguate misure tecniche e fisiche per proteggere le informazioni raccolte in relazione ai Servizi resi. Tutti gli archivi contenenti dati personali sono protetti in appositi armadi ignifughi con chiave. Tutti i nostri computer ed i nostri accessi remoti sono protetti da password con policy stringenti sugli aggiornamenti. Lo Studio dichiara di porre particolare attenzione al monitoraggio del “data breach” (articolo 33 del Regolamento) come specificato nella norma al fine di comunicare all’Autorità e agli interessati entro 72 ore eventuali violazioni. Lo Studio Chiarlo tratterà in ogni momento i dati del cliente in modo assolutamente confidenziale e mantenendo l'obbligo di segretezza nei suoi confronti, in conformità con le disposizioni del Regolamento, adottando le misure tecniche e organizzative ragionevoli e necessarie a garantire la sicurezza dei dati ed evitandone alterazione, perdita, trattamento o accesso non autorizzato, tenendo conto dello stato della tecnologia, della natura dei dati memorizzati e dei rischi eventuali a cui sono esposti.


8. Aggiornamenti della Comunicazione sulla Privacy


La presente Comunicazione sulla Privacy, numerata release 1.1 e redatta in data 20 luglio  2018, sostituisce la release 1.0 precedente redatta in data 25 maggio 2018.


Questo documento potrà essere aggiornato periodicamente per tenere conto delle modifiche apportate alle procedure organizzative dello Studio Chiarlo sui dati personali in relazione ai Servizi o in ragione di modifiche della legge applicabile. Lo Studio Chiarlo pubblicherà gli aggiornamenti, progressivamente numerati e datati, sul proprio sito Web.